Libero

Sapessi quante volte

tu terrai stretti i denti

per essere libero e vero

sai tenere un cane

un animale in casa

e lo riesci ad amare

per quanto è lungo il collare

niente è definito

stacca i piedi da terra

per essere libero e vero

non possiedi niente e non fai confusione

tu sei a nato a favore di un mondo moderno

ora difendi il tuo uomo

in una guerra civile

per restare libero e vero

la posta è sotto la porta di casa

la giornata è calda

la stavi aspettando

niente è definito

tu stacca i piedi da terra

per restare libero e vero

Writer(s): Gianluca Bartolo, Pietro Alosi Copyright: Emi Music Publishing Italia S.r.l.

Lyrics powered by musixmatch

Stampa il testo
Artisti A-Z